Come indossare cardigan e pull di stagione
Nella stagione più tormentata dell'anno, i riflettori tornano ad accendersi...

Nella stagione più tormentata dell’anno, i riflettori tornano ad accendersi su un capo must-have del menswear: il pullover. Presente in diversi modelli, il pullover è l’alleato ideale per fronteggiare le temperature instabili d’ autunno, proteggendosi dai primi freddi, senza rinunciare a classe ed eleganza. Indispensabile per il business contemporaneo il pullover deve abbracciare la silhouette maschile, avvolgendola. Assolutamente da evitare misure oversize o troppo strette. Se declinato in tonalità basiche e neutre sta bene a chiunque e slancia anche le fisicità più importanti. Nel guardaroba maschile non possono mancare: cardigan, girocollo e maglie con scollo a V.

Cardigan

Il cardigan è il classico pullover con bottoni. Il suo nome ha origini lontane e risale al 1854 quando il settimo conte di Cardigan, stanco dei continui sbalzi atmosferici, decise di tagliare a colpi di sciabola la maglia d’ordinanza dell’Esercito inglese. Nasce così il cardigan: prerogativa dell’abbigliamento maschile, successivamente conquista anche il gusto femminile. Perfetto sopra una camicia, va indossato lasciando sempre aperto l’ultimo bottone.

Girocollo 

Il girocollo rappresenta la versione più istituzionale del pullover. Il businessman moderno lo indossa in cromie basiche e neutre: blu e grigio sono le due tonalità imprescindibili per i suoi look. Tinte più accese vanno abbinate a pantaloni più soft.

Scollo a V

Lo scollo a V è particolarmente indicato con la cravatta per un’appeal più casual e informale. Durante Convention, viaggi all’estero e importanti appuntamenti di lavoro ogni pullover va indossato con una giacca: icona di un mood formal e d’affari.

Appunti di stile

I polsi della camicia devono sempre fuoriuscire dalla manica del pullover almeno di un centimetro e mezzo o due.